Amministrazione Aperta

Amministrazione Aperta

Calcolo IMU

Progetto ALI

Progetto ALI

Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

Trasaprenza

 

amministrazione trasparente

Statistiche Visite

Statistiche Visite

Fotogallery


GemellaggioSantuario di Santa Liberata

Linea Amica

Linea Amica

RSS di Ultima Ora - ANSA.it

Benvenuti nel sito del Comune di Santo Stefano di Rogliano

Il Comune di Santo Stefano di Rogliano  appartiene alla provincia di Cosenza e dista 18 chilometri da Cosenza, capoluogo della omonima provincia. Il territorio del comune risulta compreso tra i 550 e i 1.476 metri sul livello del mare. L'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 926 metri.

 

Santo Stefano di Rogliano

In primo piano

07/11/2014

 Nuova opportunità di lavoro per Impiegati in Campania. L’Agenzia per il Lavoro Gi Group è stata incaricata, da un’importante azienda di produzione della provincia nord di Salerno (Scafati), di ricercare 10 Addetti amministrativi, preferibilmente appartenenti alle categorie protette. Vediamo quali sono i requisiti richiesti. 

 

Aree lavorative

Le risorse selezionate saranno inserite nelle seguenti aree aziendali:

  • logistica e magazzino
  • finanza e controllo
  • customer service
  • contabilità clienti-fornitori


Requisiti

  • laurea o diploma in discipline economiche, in Lingue Straniere o in discipline Umanistiche;
  • esperienza pregressa, anche breve, in uffici amministrativi di aziende modernamente organizzate;
  • doti di flessibilità;
  • capacità di lavorare in team;
  • capacità di apprendimento;
  • buone conoscenze informatiche.

Sede e contratto

Gli impiegati selezionati saranno inseriti, inizialmente, con contratto in somministrazione a tempo determinato con successiva possibilità di assunzione a tempo indeterminato da parte dell’Azienda. Sarà considerato requisito preferenziale l’appartenenza alle categorie protette (legge n. 68/99). La sede di lavoro è a Scafati, Salerno.

Candidatura e scadenza

Gli interessati possono inviare la loro candidatura, entro il 16 novembre 2014, all'indirizzo email salerno.garibaldi@gigroup.com.

06/11/2014

COMUNE DI SANTO STEFANO DI ROGLIANO Provincia di Cosenza

Via del Merone, i

CAP 87056 - Tel. 0984969141 - Fax 0984969363

 

Prot.n. 4002 del 06.11.2014

ORDINANZA N. 17 DEL 06.11.2014

VISTA la comunicazione della Prefettura UTG di Cosenza - Area 5 Protezione Civile n. 0049291 del 04.11.2014 acquisita al protocollo di questo Ente al n. 3921 del 6.11.2014 con all'oggetto "allerta meteo previsto su gran parte del territorio nazionale";

VISTA comunicazione della Regione Calabria - Settore Protezione Civile — Sala operativa Regionale Prot. n. 348536/siar acquisita al protocollo di questo Ente n. 3918 del 06/11/2014; VISTA la comunicazione dell'ARPACAL (Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente della Calabria) del 06.11.2014 n. 29 Prot. n. 3004/2014/CFM pervenuta a questo Comune in data 6.11.2014 prot. n. 3940 del 06/11/2014 con all' oggetto "Avviso di criticità per possibili precipitazioni intense in tutte le Zone di Allerta della Calabria" con livello 2 (elevata ROSSO); ATTESO che il territorio comunale potrebbe essere interessato da precipitazioni piovose e fenomeni di dissesto;

RITENUTA sussistente ,adottare i necessari provvedimenti a salvaguardia dell'incolumità pubblica e degli alunni, insegnanti ed operatori scolastici;

RITENUTO che il Sindaco, quale Ufficiale del Governo, adotta con atto motivato provvedimenti, anche contingibili ed urgenti, nel rispetto dei principi generali dell'ordinamento, al fine di prevenire/eliminare potenziali gravi pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana;

RITENUTO, in via cautelare, allertare alcune ditte di movimento terra e di autotrasporto edilizio per gli eventuali interventi che si rendessero necessari, essendo questo comune sprovvisto di tali automezzi;

RITENUTO sussistere l'eventuale pericolo per l'incolumità pubblica;

RAVVISATA la contingibilità e l'urgenza;

ORDINA

Per le motivazioni esposte in premessa, la chiusura temporanea delle scuole di ogni ordine e grado presenti nel territorio comunale per il giorno venerdì 7 novembre 2014;

-          L'allertamento dei Responsabili dell'Ufficio Tecnico Comunale e di tutto il personale comunale compreso nel vigente Piano Comunale di Protezione Civile di rendersi disponibile, dalla pubblicazione della presente ordinanza e fino alla cessazione dell'allerta prevista alle 08,00 del giorno 08.11.2014, per ogni eventuale necessario intervento; dalla pubblicazione della presente ordinanza e fino alla cessazione dell'allerta prevista alle 08,00 del giorno 08.11.2014;

-          All'Ufficio Tecnico Comunale di individuare ditte di movimento terra e di autotrasporto edilizio per gli eventuali interventi ad horas che si rendessero necessari, individuate ad horas dall'Ufficio tecnico comunale;

-          I competenti Responsabili Comunali, la Polizia Locale, le altre Forze di Polizia, il Dirigente Scolastico sono incaricati all'osservanza e all'attuazione della presente disposizione.

-          La presente ordinanza viene pubblicata all'Albo Pretorio Comunale e trasmessa al Dirigente dell'Istituto Comprensivo di Mangone , alla locale Stazione Carabinieri, alla Prefettura UTG di Cosenza.

Dalla Residenza Municipale, 06.11.2014


Casella di testo:  L SIND CO

a Luci    'col tti

31/10/2014

 E' stata riattivata la domanda per la compilazione relativa all'allegato D3 per la scelta delle 30 scuole sul sito istanze online riguardante la graduatoria III fascia personale ATA 2014. Ma dopo la sospensione legata al sovraccarico di lavoro pervenuto alle scuole, il Miur ha deciso di prorogare la data di scadenza alle ore 14:00 del 15 novembre 2014, andando ad aggiungere i 10 giorni di fermo che sono stati necessari per smaltire il troppo lavoro pervenuto alle scuole per assegnare i vari punteggi. 




E' quindi possibile fin da ora inoltrare la richiesta di aggiornamento e inserimento per la terza fascia del personale ATA. Gli utenti che non hanno ancora presentato domanda tramite modello D3 da istanza online possono ora farlo senza alcun problema perché il servizio è stato attivato e funziona regolarmente.


La scelta delle scuole deve essere effettuata tramite il sito istanze online. Chi non si è ancora registrato sul portale dovrà prima seguire la procedura di registrazione. Una volta effettuato il login l’utente deve seguire la procedura indicata come ‘inserimento modello D3′ nella sezione Istruzione.

Ciascun aspirante può scegliere fino ad un massimo di 30 scuole presso le quali sarebbe disposto a lavorare. Tutte le scuole devono essere situate nella stessa provincia. Attenzione: nel caso in cui l’aspirante presenti solo il modello D1 o il modello D2 e non presenti il Modello D3 tramite istanze online, gli verrà in automatico attribuita come istituzione scolasticaquella presso cui ha presentato il modello D1 o D2.

Tutti i candidati sono tenuti a presentare il Modello D3, anche le persone che sono già incluse nella terza fascia delle graduatorie ATA di circolo e di istituto del precedente triennio di validità, per poter essere inclusi nelle nuove graduatorie. Questo significa che anche in caso di conferma (presentazione allegato D2) è necessario compilare ex novo in tutte le sue parti il modulo per la scelta delle scuole (D3).

Scadenza prorogata alle ore 14:00 del 15 novembre 2014, consultare il sito istanze online per la scelta delle scuole. 

http://archivio.pubblica.istruzione.it/istanzeonline/


02/10/2014

In fondo a sinistra è stato inserito il banner per il Calcolo ICU (IMU + TASI)

23/09/2014

 

Comune di SANTO STEFANO DI ROGLIANO

Prov. di Cosenza

 

Prot. Nr 3389

 

NUOVO TRIBUTO TASI

Con decorrenza 01.01.2014 la. legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (Legge di stabilità 2014) ha istituito UN NUOVO TRIBUTO: Tributo per i servizi indivisibili (TASI).

Presupposto impositivo della Tasi è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati, ivi compresa l'abitazione principale, e di aree edificabili, come definiti ai sensi dell'imposta municipale propria, con esclusione dei terreni agricoli.

Nel caso di utilizzo dell'immobile da parte di soggetto diverso dai titolare di diritto reale, la Tasi é dovuta:

- dal titolare di diritto reale (PROPRIETARIO) nella misura del 90%

- dall'utilizzatore (LOCATARIO / INQUILINO) nella misura del 10%;

La base imponibile è quella prevista per l'applicazione dell'IMU.

L'aliquota 'fasi deliberata dal Consiglio comunale con atto n. 15 del 21.07.2014 è stabilita nel seguente modo:

·      ALIQUOTA 1,0 per mille (abitazione principale nelle categorie catastali All, A/8 e A19, e relative pertinenze)

·      ALIQUOTA 1,0 per mille (tutti gli altri fabbricati, aree scoperte, aree edificabili )

·      ALIQUOTA 1,0 per mille (abitazione principale. nelle categorie catastali diverse da A/1, A/8 e A/9, e relative pertinenze)

·      ALIQUOTA 1,0 per mille (per tutti gli immobili del gruppo catastale "D" immobili produttivi, con esclusione della categoria D/10 "immobili produttivi e strumentali agricoli");

·      ALIQUOTA 1,0 per mille (per i fabbricati rurali ad uso strumentale dell'attività agricola sia in categoria D/10 oppure classificati in altre categorie catastali con annotazione di ruralità 1;

Il versamento TASI è eseguito mediante modello F24 con scadenza della prima rata il 16 Ottobre 2014 e della seconda rata a conguaglio il 16 dicembre 2014. E' possibile versare l'intero importo dovuto in un'unica soluzione entro il 16 ottobre 2014.

La dichiarazione TASI deve essere presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo alla data di inizio del possesso o la detenzione dei fabbricati ed aree assoggettabili al tributo.

La TASI non è  dovuta qualora l'importo sia inferiore a 12,00.

Il versamento deve essere effettuato con modello F24, utilizzando i codici tributo approvati dall’Agenzia delle Entrate:

3958               Abitazione Principale e Pertinenza art.1 c. 639 L. 147/2013 e ss.mm.

3959               Fabbricati Rurali ad uso strumentale art. 1 c. 639 L 147/2013 e ss.mm.

3960               Aree Fabbricabili art. 1 c. 639 L. 147/2013 e ss.mm.

3961               Altri Fabbricati art. 1 c. 639 L 147/2013 e ss.mm.

Informazioni

Per ulteriori informazioni si prega dí contattare l'Ufficio Tributi del Comune 0984Ì969141 o consultare il sito www.comune.santostefanodirogliano.cs.it

 

S. Stefano di Rogliano lì 23.09.2014

IL RESPONSABILE DELLUFFICIO TRIBUTI

Luigi Cassano

 

 

Elenco bandi

Nascondi bandi scaduti
BANDI IN PRIMO PIANO

Elenco concorsi

Nessun concorso presente in archivio

Comune di Santo Stefano di Rogliano

P.IVA 01637380781

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.926 secondi
Powered by Asmenet Calabria